Meteo e Clima nelle Marche

Meteorologia e climatologia per il territorio delle Marche, a servizio dell'agricoltura

Confusione e disorientamento sessuale

clock marzo 12, 2013 15.09 by author admin
La confusione e il disorientamento sessuale rappresentano validi sistemi di difesa delle principali colture frutticole che ben s’inseriscono nelle strategie di difesa integrata e biologica al fine di ridurre e/o eliminare l’impiego di agrofarmaci per il contenimento dei principali lepidotteri. Si ritiene pertanto utile fornire le indicazioni per le tipologie di dispenser o prodotti da impiegare per le aziende frutticole che intendono adottare tale strategia di difesa, nei prossimi bollettini verranno fornite le indicazioni per l’epoca e le modalità di applicazione dei dispenser. [Prosegue]


L'inverno 2013 nelle Marche

clock marzo 7, 2013 11.53 by author admin
Come nei due anni precedenti, anche nel 2013 la stagione invernale è stata più fredda rispetto alla media con una temperatura media regionale di 4,9°C. Le temperature medie di dicembre 2012 e febbraio hanno fatto registrare, entrambe, anomalie negative. Leggermente più caldo il mese di gennaio. Sul versante delle precipitazioni, è confermato l'andamento attivo dal 2009 con la stagione invernale che fa registrare accumuli di pioggia superiori alla media. Nel 2013, l'incremento è stato pari al 30% rispetto al 1961-2000. [Prosegue]


L'autunno 2012 nelle Marche

clock dicembre 14, 2012 10.13 by author admin
Come nel 2011, la stagione autunnale è stata più calda rispetto alla norma: la temperatura media regionale di 15,3°C si rivela infatti di circa un grado più alta rispetto alla media di riferimento 1961-2000. Con un totale medio di pioggia caduta pari a 424mm, ed un incremento del 67% rispetto ai 253mm del 1961-2000, quello appena passato si classifica come il secondo autunno più piovoso dal 1961 (preceduto dal 1996 con 437mm). [Prosegue]


Bilancio di temperature e precipitazioni dell'estate 2012: peggio che nel 2003?

clock settembre 5, 2012 10.50 by author admin
La prolungata permanenza sul bacino del Mediterraneo del promontorio anticiclonico nord-africano ha interessato anche il territorio regionale marchigiano, rendendo l'estate 2012 paragonabile a quella, terribile, del 2003. Numerose sono state le ondate di calore, molto scarse invece le precipitazioni. [Prosegue]


Il più caldo giugno dopo quello della terribile estate 2003

clock luglio 3, 2012 10.52 by author admin
La prolungata presenza dell'anticiclone di matrice nord-africana sul bacino del Mediterraneo, praticamente egemone da metà mese, ha dirottato sulla penisola italiana ondate di aria torrida sahariana facendo schizzare le temperature su valori davvero elevati le quali, complice l'elevata umidità, hanno provocato diffuse e opprimenti condizioni d'afa. [Prosegue]


Analisi dell'ondata di calore del mese di giugno 2012

clock giugno 27, 2012 10.57 by author admin
Nel corso della seconda metà del mese di giugno, l'approfondimento sull'oceano Atlantico di una vasta figura depressionaria ha favorito lo sviluppo di un promontorio anticiclonico africano che si è espanso progressivamente verso nord-est, incuneandosi fino a latitudini elevate (il massimo barico si è spinto fino in Ucraina). L'Italia è stata presa in pieno dall'aria calda in risalita dal torrido ventre africano con conseguente innalzamento delle temperature che, complice l'elevata umidità, hanno provocato diffuse condizioni d'afa. [Prosegue]


La primavera 2012 nelle Marche

clock giugno 25, 2012 11.00 by author admin
Come ormai accade dal 2005, anche la stagione primaverile del 2012 è stata più calda della norma, con una temperatura media regionale di 13,1°C. Valore raggiunto grazie alle impennate di marzo e di aprile; sostanzialmente nella media il mese di maggio. Precipitazione stagionale sostanzialmente nella norma ma con forti oscillazioni mensili. [Prosegue]