Meteo e Clima nelle Marche

Meteorologia e climatologia per il territorio delle Marche, a servizio dell'agricoltura

La fase di maltempo nelle Marche nei giorni 16-17 dicembre 2018

clock dicembre 20, 2018 12.25 by author admin
Una circolazione ciclonica attivatasi in prossimità dell’Italia a seguito di una discesa depressionaria dall’Atlantico verso il Mediterraneo ha causato maltempo sulle Marche tra la sera di domenica 16 e lunedì 17 dicembre. Ondata di maltempo caratterizzata da nevicate a quote molto basse in particolare sul settore centro-settentrionale della regione cioè laddove ha influito il richiamo di aria fredda dai Balcani. Sulle province meridionali invece, la matrice più calda dei flussi in ingresso dai settori orientali ha fatto sì che il grosso delle precipitazioni fosse di stampo piovoso. Del resto, nel corso della mattinata, non appena le temperature sono tornate a crescere, anche su ampie parti delle zone centro-settentrionali la neve ha lasciato il posto alla pioggia. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima novembre 2018

clock dicembre 4, 2018 16.15 by author admin
Per l’ottavo mese consecutivo, la temperatura media regionale è stata superiore alla norma mentre è ormai dal mese di luglio che la precipitazione si mantiene sotto la media. [Prosegue]


La fase di maltempo nelle Marche nel periodo 28 ottobre – 4 novembre 2018

clock novembre 8, 2018 17.30 by author admin
Settimana davvero complicata per diverse località del settore tirrenico e del settentrione italiano, nonché per le Isole Maggiori, falcidiate da ondate di maltempo che hanno causato danni ingentissimi e, purtroppo, un elevato numero di vittime. Depressioni scavate dall’aria fredda artica scesa sul Mediterraneo occidentale hanno attivato il richiamo di possenti flussi caldi meridionali che hanno investito il territorio italiano carichi di umidità raccolta sulla superficie marina; i danni sono derivati quindi dalle violente precipitazioni, dalle mareggiate e dagli stessi venti che con particolare forza hanno soffiato di scirocco sull’Adriatico, di libeccio sul Tirreno. Un granitico blocco anticiclonico sull’Europa orientale ha impedito ai sistemi depressionari di evolvere verso est e così le condizioni di maltempo hanno avuto durata persistente, stressando oltremodo i territori colpiti. Il medio-basso versante adriatico ed in particolare le Marche, decentrati rispetto ai centri di bassa pressione ed egregiamente protetti dalla dorsale appenninica, hanno subito poco le condizioni avverse. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima ottobre 2018

clock novembre 6, 2018 17.35 by author admin
Per il settimo mese consecutivo, la temperatura media regionale è stata superiore alla norma. Sostanzialmente nella media le precipitazioni. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima settembre 2018

clock ottobre 18, 2018 11.42 by author admin
Per il sesto mese consecutivo, la temperatura media regionale è stata superiore alla norma. Ancora scarse le precipitazioni. [Prosegue]


L’estate 2018 nelle Marche.

clock ottobre 3, 2018 12.29 by author admin
La stagione è stata caratterizzata dalla presenza di aree di bassa pressione sul Mediterraneo centro-occidentale, molto accentuate nei mesi di giugno e agosto. Il centro-nord italiano è stato in buona parte protetto dalle espansioni dell’alta pressione subtropicale e nord-africana, specie nel mese di luglio, le quali sulle Marche hanno mantenuto le temperature spesso su valori più caldi della norma. Nei mesi di giugno e agosto, le basse pressioni hanno avuto effetti destabilizzanti anche sulla nostra regione dove si sono verificati eventi di precipitazione non particolarmente numerosi ma in alcuni casi molto intensi anche se complessivamente non hanno portato ad accumuli mensili rilevanti. [Prosegue]


Regione Marche. Analisi clima agosto 2018

clock settembre 7, 2018 11.26 by author admin
Agosto, ancora un altro mese del 2018 più caldo della norma, il quinto consecutivo. Poco inferiori alla media le precipitazioni. [Prosegue]


Le piogge intense ed i violenti di nubifragi sulle Marche dei giorni 1-2 settembre 2018

clock settembre 6, 2018 12.41 by author admin
Nel corso del fine settimana dell’1-2 settembre 2018, il pieno e strutturale affondo di una bassa pressione di matrice artica, l'aggiramento dell’aria fredda ed instabile delle Alpi da ovest, la formazione di una circolazione ciclonica ed il conseguente contrasto con l’aria calda accumulatasi nei giorni precedenti, hanno dato luogo a fenomeni assai intensi anche nelle Marche. [Prosegue]


La primavera 2018 nelle Marche.

clock giugno 27, 2018 13.56 by author admin
La stagione è stata caratterizzata dall’alternanza di forti anomalie del geopotenziale a 500mb che hanno interessato l’Italia durante i mesi di marzo e aprile. A marzo una prevalenza di flussi depressionari, soprattutto atlantici, ha provocato valori termici bassi e frequenti piogge in particolare sulle Marche. Al contrario, in aprile, quando a prevalere sono state le masse d’aria di natura anticiclonica, il clima sulla nostra regione è stato molto caldo ed in gran parte secco. Sempre relativamente alle Marche, frequenti piogge si sono verificate anche nel mese di maggio, in questo caso provocate da una spiccata attività termo-convettiva indotta da infiltrazioni umide e fresche in un regime debolmente anticiclonico. [Prosegue]


Il freddo intenso e le nevicate dei giorni 26-28 febbraio nelle Marche.

clock marzo 9, 2018 13.11 by author admin
Partiamo da lontano e precisamente dallo sconquasso creato dall’intrusione alle latitudini polari dell’alta pressione atlantica e di quella pacifica le quali, iniettando massicce quantità di aria calda, che dalla troposfera si sono propagate fino alla stratosfera, hanno provocato la rottura del Vortice Polare Stratosferico, cioè quel fenomeno conosciuto come Stratwarming. Tale dinamica si è poi ripercossa a quote inferiori dove, anche la parte troposferica dello stesso vortice, si è divisa in due lobi, uno di essi è sceso sul Nord-America, l’altro sull’Europa. Ecco che dunque una colata di aria gelida artica ha invaso il Vecchio Continente coinvolgendo anche il centro-nord italiano nel corso del weekend del 24-25 febbraio 2018 dove l’aria fredda è fluita dalla porta della Bora. [Prosegue]